Tecniche e Strategie per giocare online

standard

10 consigli per il Gioco Responsabile 0

AAMS e il Gioco Responsabile

Un adagio popolare dice che “Il troppo, stroppia” ovvero eccedere nelle cose esalta i lati negativi delle stesse. Questo vale in modo particolare per il gioco d’azzardo, ed il bravo giocatore deve essere in grado di essere sincero con se stesso e comprendere quando é giunto il momento di fermarsi un attimo e prendere una boccata di ossigeno, così come descritto nelle regole del gioco responsabile .

Il gioco d’azzardo infatti é in grado di coinvolgere così tanto da poter dare assuefazione per alcuni.
Come possiamo comprendere quando stiamo passando il limite? Proponiamo un piccolo decalogo che ci consente di realizzare una autoanalisi.

Stiamo passando il limite ed é bene che facciamo una pausa di riflessione quando:

  1. non possiamo permetterci di perdere il denaro che stiamo giocando;
  2. giochiamo sperando di pagare con i guadagni che potremmo fare i nostri debiti;
  3. nascondiamo a parenti ed amici il fatto che giochiamo;
  4. pensiamo troppo alle scommesse, distogliendo attenzioni dal lavoro e dalla famiglia;
  5. siamo colti da malore quando perdiamo e in risposta sentiamo l’impulso di scommettere nuovamente per recuperare la perdita;
  6. non sappiamo resistere e dobbiamo scommettere quando siamo tristi, felici, arrabbiati, depressi, solitari, ecc..;
  7. non sappiamo fermarci quando guadagnano, usando tutto quando vinciamo per scommettere nuovamente senza mai risparmiare nulla;
  8. crediamo le scommesse possano diventare un vero e proprio lavoro e di poter trovare il sistema perfetto che ci consenta di non lavorare più e di vivere scommettendo;
  9. scommettiamo per non pensare ai problemi della nostra famiglia o del nostro campo lavorativo;
  10. ci rendiamo conto che stiamo vendendo beni per pagare le perdite dovute alle scommesse.

Ricordiamo che il gioco d’azzardo non é negativo, però un abuso dello stesso può generare problemi poiché alcune persone potrebbero essere indotte a giocare per non risolvere o non affrontare le proprie problematiche personali.

standard

Il poker é un gioco d’azzardo ? 0

Il poker è un gioco d'azzardo ?

Il Poker è sempre stato legato al gioco d’azzardo . Ma che cosa è un gioco d’ azzardo? Una delle definizioni più rilevanti di gioco d’ azzardo è la seguente: rischiare denaro o qualunque cosa di valore nei giochi in cui la probabilità di vincere o perdere non dipende dall’abilità del giocatore, ma solo del caso.

Quello che manca a questa, e alla maggior parte delle definizioni di gioco d’azzardo é il fatto che non include che si prende il rischio, con la garanzia che, se il gioco si fa dalla nostra parte, riceveremo più denaro di quello che abbiamo messo a rischio.

Ora che sappiamo che cosa è un gioco d’ azzardo tentiamo di rispondere alla nostra domanda iniziale. È il poker un gioco d’azzardo? La risposta è: sì e no. Un giocatore qualunque che va a giocare a poker per una notte, sta sicuramente giocando d’azzardo; e anche se continuasse a ripetere il rito giocando ogni notte per il resto della sua vita starebbe giocando d’azzardo.

Questo perché si starebbe affidando al caso per giocare senza porre in essere alcuna tecnica sistematica di gioco che possa garantirgli di dominare il caso. Facciamo un parallelo con il lancio della moneta. La possibilità che esca testa o croce é del 50% ciascuno. Ipotizziamo il caso che si paghi 1 nel caso esca testa e si riceva 3 nel caso esca croce. La persona che gioca una sola volta, sta giocando d’azzardo: ovvero si affida al caso e gli é indifferente vincere o perdere. Ma se applichiamo un metodo sistematico, sapremo che ogni N giocate per il 50% vinceremo e per il 50% perderemo guadagnando la differenza, ovvero nel caso dell’esempio 2.

Allo stesso modo nel poker se si effettua una sola partita, ci si dedica al caso. Ma se giochiamo correttamente punteremo solo quando le probabilità sono a nostro favore trasformando la vittoria, nei grandi numeri ovviamente, in un dato pressoché certo.

In tale ottica il poker non é un gioco d’azzardo, stante che si domina il caso grazie alla matematica.
Saranno infine però le nostre emozioni a fare la differenza, finché rimarremo lucidi e razionali non staremo giocando d’azzardo ma appena perderemo il controllo per un attimo il caso sarà lì ad aspettarci.